Esistenza Digitale

Come il web può ispirarci per migliorare noi stessi

Ago
10

lamp-1315735_1280

 

Come può internet ispirarci per migliorare noi stessi ?    Per la prima volta quando mi affacciai ad internet nel 1999  avevo la sensazione che quello strumento chiamato internet prima o poi ci avrebbe aperto la mente a nuove prospettive di fruizione delle informazioni .   Tutto questo , con il passare degli anni , è stato confermato  dalle varie piattaforme di social-networking  varie che pian piano emergevano.    Nel 2005  mi iscrissi a Deviantart.com che stimolo la mia voglia di migliorarmi nel campo della grafica e ad imparare le basi di Photoshop .  E da qui in poi ho cominciato ad interessarmi anche ai  Cms nel 2007.   Ma alla fine di tutte gli smanettamenti  vedevo che l’unico cms decente mi sembrava WordPress .  Tenete conto che ai tempi su Altervista  non c’era l’installazione automatica del  Cms : dovevi scaricartelo ,  mandarlo sul server via  ftp e studiarti un minimo di paramentri per installarlo correttamente.   Da qui in poi ho cominciato ad interessarmi anche di strumenti per creare un ebook  ,  tool di content-curation e ho cominciato ad affacciarmi su alcuni social-network ma in particolare su Twitter e Facebook.   Il web è uno strumento ” democratico” dove  tutti possono postare i loro contenuti ed è anche un luogo dove è possibile approfondire  tematiche specifiche a noi care  :   c’è chi è appassionato di giardinaggio  , chi militaria , e persone che  vorrebbero imparare ad utilizzare la fotocamera o la videocamera in maniera professionale .   In  internet ci sono persone alla ricerca  di informazioni che possano migliorare il loro stile di vita , oppure vogliono approfondire argomenti prima conoscevano poco .  Dall’altra parte in rete vi sono anche coloro che , come professione ,  vogliono aiutare gli altri in un argomento specifico attraverso prodotti digitali e/o fisici e queste persone sono gli infomarketers che possiamo dire essere l’evoluzione di quelle case editrici  che ti sfornavano una Enciclopedia da 100 volumi di carattere generale.

Analfabetismo funzionale in rete

Ago
09

Le-10-cose-che-immagini-quando-parli-con-un-imbecille10-1000x600

 

Capita spesso che in ufficio vi siano persone che non sappiano distinguere le vere email da quelle che contengono virus , phishing e quant’altro di dannoso in rete.   Su Facebook e su internet queste persone non riescono a distinguere le notizie vere da quelle fasulle :  condividono in modo automatico quasi come se tutto quello che passa attraverso la rete siano delle informazioni autentiche .  Questi comportamenti nascono dall’analfabetismo funzionale   ( in Italia siamo al 47 % )  che nasconde un altrettanto deficit culturale .  La diffusione di bufale e di mala informazione fanno si che si crei come una sorta di  ” mondo parallelo ” tra persone con effettivi deficit culturali e il mondo reale.  Certamente capita a tutti di incappare nelle bufale , ma esiste la volontà o no di interagire attivamente con la rete nel ricercare veramente se quella  notizia è vera o falsa ?  Pare che l’ignoranza culturale sia strumentale per certi politici ma deleteria quando si cerca di interagire con le persone.  L’analfabetismo culturale  e funzionale in una società iperconnessa è un macigno sia per le persone che per lo stato in cui viviamo poichè è uno svantaggio in termini di competitività e di crescita sia per le persone che per lo sviluppo di un paese.

Trovare il lavoro dopo 40 anni …

Ago
08

pants-1255851_640

 

A 40 anni succedono tante cose. Ma quella più importante, forse, è una terrificante presa di coscienza. È come se tutti i tasselli di un sogno chiamato vita prendessero forma all’improvviso, svelando qualcosa di poco attraente, nella migliore delle ipotesi. Questo succede perché noi uomini viviamo una prima fase della nostra vita nella quale non abbiamo esperienze o insegnamenti da ricordare, ma solo un mondo da costruire, con ambizione, con fiducia, con il convincimento che quello che ci hanno detto a scuola, in famiglia, o nei posti in cui siamo cresciuti, corrisponda al vero. In quella prima fase siamo semplicemente giovani e fiduciosi. Ma gli anni passano. Le esperienze si accumulano una dietro l’altra, e quelle che ne rimane è la disillusione. Ci hanno detto di obbedire, di mettere su famiglia, di trovarci un lavoro. Ci hanno detto che questo avrebbe garantito una vita non da ricchi miliardari, certo, ma quantomeno equilibrata e tranquilla, fatta di serenità e dignità, quella stessa dignità di cui parla l’art 36 della Costituzione italiana. A 40 anni scopri che tutto questo non è vero. E che forse il lavoro, la felicità, la dignità, sono valori che ti devi costruire tu, con le tue mani, a modo tuo, e con regole che nessuno ti ha mai spiegato. Ricominciare a 40 anni è una costante che accomuna sempre più persone, specie in Italia. Io lo sto facendo con Phoenix. Dagli un’occhiata. Potrebbe fare anche al caso tuo.

vari tipi di monetizzazione

Giu
10

6848823919_c3857ccdfc_o

 

I vari tipi di monetizzazione :  ti sei mai chiesto quanti siano i metodi per monetizzare ?

Ecco quelli che mi vengono in mente  :

  •  attraverso la pubblicità
  • attraverso i socialmedia
  • attraverso la vendita di prodotti fisici o digitali
  • attraverso la vendita di infoprodotti
  • attraverso il betatesting  (  ricevendo ricompense in prodotti o servizi digitali )
  • attraverso l’insegnamento online
  • attraverso la realizzazione di servizi o prodotti digitali  o fisici
  • come consulente online

Nella pratica come microimprenditore online  : non è  un percorso semplice  , ma attraverso  la perseveranza e la conoscenza delle proprie capacità  e dei propri limiti e  non smettendo mai di imparare si riescono ad ottenere risultati.

Da questo punto di vista bisognerebbe prendere spunto da  Ideeperbusiness  realizzato e curato da Francesco Campa  che sta raccogliendo il meglio dei siti di riferimento italiani su un determinato campo specifico.   Tutto perchè  la premessa è che ognuno di noi è bravo in qualcosa  ,  e se abbiamo qualcosa da insegnare  o abbiamo realizzato qualcosa di unico che le persone potrebbero essere disposte a pagare , credo che bisognerebbe tentare.

Alternativeto.net in dettaglio

Mag
27

alternativeto.net_02

 

Colgo questa occasione per scrivere un’articolo su Alternativeto.net che ho avuto l’occasione di scoprire in tempi non sospetti .  L’odierno restylinh del sito ha colpito anche il mio ” guru”  preferito :  Robin Good .  Ma che cosa è Alternativeto.net   : è  un sito dove scoprire potenziali alternative ad un programma  o servizio che riteniamo oramai superato in base alle nostre esigenze.   Il sito è suddiviso in 12 categorie (  Windows ,  Mac , Linux ,  Web/Cloud ,  Iphone,  Ipad ,  Tvos , Android ,  Windows Phone ,  Self-Hosted  ,   Chrome  ( estensioni )  e Firefox  ( estensioni)  , tuttavia è possibile  scoprire ogni giorno nuovi servizi ed applicazioni nel riquadro sotto a destra di ogni sezione  ( ?sort = addeddate) :

 

http://alternativeto.net/platform/windows/?sort=addeddate

http://alternativeto.net/platform/mac/?sort=addeddate

http://alternativeto.net/platform/linux/?sort=addeddate

http://alternativeto.net/platform/online/?sort=addeddate

http://alternativeto.net/platform/iphone/?sort=addeddate

http://alternativeto.net/platform/ipad/?sort=addeddate

http://alternativeto.net/platform/tvos/?sort=addeddate

http://alternativeto.net/platform/android/?sort=addeddate

http://alternativeto.net/platform/windows-phone/?sort=addeddate

http://alternativeto.net/platform/self-hosted/?sort=addeddate

http://alternativeto.net/platform/google-chrome/?sort=addeddate

http://alternativeto.net/platform/firefox/?sort=addeddate

 

 

 

 

 

I migliori siti di immagini gratuite

Mag
12

pablo

Su Zeef sto curando ” Free Multimedia Resources ”  una pagina zeef  dove è possibile trovare  banchi di   audio , video ed immagini gratuite.    Con questo articolo voglio illustrarti  quali siti ,  secondo me ,  dovresti  utilizzare in maniera particolare .

 

Motori di ricerca

I principali motori di ricerca per immagini che suggerisco sono :

Librestock   –    che ricerca in 43 siti di banchi di immagini gratuite

freeimages.red –  motore di ricerca per immagini ad alta qualità

visualhunt –  motore di ricerca che attinge a svariati banchi di immagini

finda.photo  –  motore di ricerca che attinge ai più noti siti di immagini gratuite ad alta risoluzione

Collezioni

Tra i siti che elencano molte risorse gratuite in un solo sito , facendone un ‘ottimo esempio , di content-curation , suggerisco  :

allfreestock  –  collezione delle principali risorse gratuite in rete  ( immagini comprese)

Banchi di immagini

Tra questi  suggerisco :

pixabay  –   tra i miei preferiti

morguefile

flickr  –   di cui consiglio di vedere il blocco dedicato   su zeef

freejpg

alana.io

Conclusioni

Questo è quello che avevo da dirti , se hai altri suggerimenti , o meglio , quali altri banchi di immagini gratuite meritano secondo te ?

Ho scelto Adotta1blogger

Mag
10

adotta un blogger

 

Ho scelto   il gruppo Adotta1blogger per conoscere ed adottare e farsi conoscere e magari farsi adottare  :    per condividere e scoprire nuove tematiche ,  nuove persone  ,  per vedere e leggere  nuovi punta di vista.   Per far parte di una community  e seguirne le regole .

I trentanni di internet

Mag
01

internet-day

 

Parlando di  ” Esistenza Digitale ” proprio come il nome di questo blog  e della presenza online non potevo non parlare di internet.  Te che mi stai leggendo sicuramente o sei di una generazione giovane o sei di quelli che hanno visto nascere internet in Italia  : 300 bit/s per  un modem come della  Commodore  ed impiegare 3 ore per scaricare 64 Kb oggi sembra preistoria visto che in tre ore possiamo scaricare anche qualche Gigabyte con una connessione veloce.  Io ho provato sino al 2004 l’ebbrezza del 56k ,  internet in 30 anni ha veramente cambiato volto :  con lo sviluppo di  connessioni sempre più veloci si è anche evoluto il concetto di internet.  Ciò che ci potrebbe riservare il futuro potrebbe essere la convergenza non soltanto tra mobile e desktop ma anche con i sistemi operativi iOT ( Internet of Things ) .   Di contro c’è  la sensazione di una crescente censura dietro la maschera delle battaglie lodevoli contro il terrorismo ,  gli abusi sui minori e la criminalità in generale.  Nata come un luogo di condivisione sembra pian piano destinata a trasformarsi in un enorme mercato globale dove prevaranno sempre più gli interessi dei grandi colossi   ( ad esempio vedasi le pressioni sul TTIP e le eventuali ripercussioni sulla rete ed i drm ).

Il coraggio delle proprie idee

Apr
23

life-beauty-scene-climb-hike-fog-mist-explore

 

Ti è mai capitato di fare un progetto , metterlo online e poi non essere sicuro di portarlo a termine ?   Anch’io nei primi anni in cui ho scoperto il blog ed i siti web non avevo le idee molto chiare su cosa scrivere . Perchè succede tutto questo ?  Per esperienza posso dirti che nei primi tempi è normale : abbiamo bisogno prima di conoscere meglio ciò che ci piace fare e ci appassiona e poi pian piano continuare ed insistere affinchè  i nostri siti funzionino al meglio . Ai tempi  , per esempio , non sapevo  manco cosa fosse la Seo,  tutti quei siti che parlano di content-marketing , del concetto di tribù e poi del seguito di fan . E’ stato grazie a persone esperte nel loro settore che potuto approfondire meglio  svariate categorie di  strumenti online .  L’importante è sapere dove vogliamo andare  , cosa vogliamo offrire e condividere con le persone che ci seguono.

Riferimenti

articoli che possono aiutarti a stimolare di più la tua creatività :

 

12 consigli per stimolare la creatività: idee originali e innovazione

20 modi per stimolare la tua creatività

 

Consigli per la creatività: 101 modi di essere più creativi

 

 

 

 

 

Content-Marketing

Apr
10

129rd3

 

Tutti parlano di Content-Marketing ma cos’è ?

Wikipedia recita  : ”

Il content marketing è una tipologia di marketing che prevede la creazione e condivisione di media e contenuti editoriali al fine di acquisire clienti e monetizzare un sito web. Queste informazioni possono essere esposte in una varietà di tipologie, tra cui news, video, e-books, infografiche, guide, articoli, foto ecc.

Il content marketing crea interesse per un determinato prodotto o servizio e intrattiene il pubblico, per attirare l’attenzione dell’utente finale.

Considerato l’evoluzione dell’inbound marketing, il content marketing ha lo scopo di attrarre utenti tramite la creazione e diffusione di contenuti pertinenti. Tali contenuti non devono per forza avere carattere pubblicitario, ma solo informativo e/o illustrativo. ”

Hai presente i famosi  contenuti Wow  citati da Robin Good ?   Sono per l’appunto quel genere di contenuti che vengono utilizzati per attraverso un pubblico specifico attraverso una esigenza specifica :  tutto è volto all’acquisizione di potenziali clienti  e alla monetizzazione del sito web .  Con l’avvento dei socialnetwork  e anche di persone tra le quali seguo  ( esempio Robin Good , Valerio Fioretti, Carlo D’Angiò e tanti altri  ) ,  che si rifanno ad agli insegnamenti di altri guru come Seth Godin , il content-marketing  è divenuto uno strumento più umano e sociale in quanto questa tipologia di marketing ha messo in evidenza che il fatto che per funzionare sono necessarie i seguenti elementi da parte di chi opera in questo campo :

  1.  Trasparenza , onestà e disponibilità
  2. Autorevolezza
  3. Saper regalare ancor prima di vendere
  4. Focus su un argomento specifico
  5. Accuratezza nei contenuti

E te mi dirai  :  ” E’ facile ?”

Tutt’altro che facile ma non impossibile   🙂